Come pulire le piastrelle: 3 consigli ottimi

Le piastrelle sono da sempre molto utilizzate per pavimentarne e per rivestire. Sono pratiche e disponibili in tanti formati e stili diversi affinché ognuno possa seguire il suo gusto personale. Dato che questa pavimentazione è così frequente, è bene ispirarsi ai metodi utilizzati da una esperta impresa di pulizie Roma per una pulizia completa e impeccabile. È sufficiente leggere questa breve guida divisa in paragrafi  per scoprire come pulire correttamente le piastrelle.

Come procedere con la pulizia completa

Le piastrelle, che siano in ceramica oppure in gres porcellanato, non richiedono particolari attenzioni durante la pulizia. Si può utilizzare il normale aspirapolvere per velocizzare le operazioni. Per il lavaggio, moltissimi usano il fiocco che è più facile da strizzare, senza dover impiegare tanto tempo per portare a termine le normali faccende domestiche.

I rivestimenti di bagno e cucina

Spesso le piastrelle non ricoprono solo il pavimento, ma sono utilizzate anche per i rivestimenti in ambienti umidi come il bagno e la cucina. Quando le piastrelle rivestono la superficie, occorre prima passare un panno asciutto per rimuovere eventuali depositi di polvere, ragnatele e simili. Dopo si passa immediatamente alla pulizia con un panno, una spugna o, meglio ancora, una spugna abrasiva.

Attenzione alle fughe

L’unico problema che presentano le piastrelle da pulire sono le fughe, cioè gli spazi tra una e l’altra. Negli spazi tra una piastrella e l’altra è normale che con il passare del tempo si crei un deposito di sporco molto ostinato che non viene più via. Infatti, passando la scopa o l’aspirapolvere, i residui finiscono in questo spazietto, sedimentano e non vengono più via. È facile accorgersene perché le fughe cambiano colore e diventano grigie. In molti si rivolgono a una impresa di pulizie Roma ma è possibile anche procedere da soli. È sufficiente stendere un prodotto sgrassante e lasciar agire. Per togliere lo sporco, basta usare poi una spazzola per lavare i piatti o un vecchio spazzolino per i denti che con le setole toglie tutti i residui.

Potrebbero interessarti anche...