Installazione scaldabagno a gas: i consigli migliori

Quando si tratta di installare uno scaldabagno Roma a gas, ci sono diversi fattori da prendere in considerazione. Decidere dove installare il boiler a gas non è facile perché ci sono diversi aspetti da esaminare per evitare di avere consumi troppo alti e non solo, come spiegato nel dettaglio di seguito.

Alcuni vicoli importanti da conoscere

Ci sono alcune posizioni che sono severamente vietato per l’installazione dello scaldabagno Roma a gas. Per esempio, non si può installare in camera da letto, in un mono locale o un ambiente privo di aerazione. Infatti, è obbligatorio avere una presa d’aria di almeno 100 cm quadrati. Non può esser messo sopra ai fornelli o altre fonti di calore. È comunque possibile installare un boiler a gas dentro casa se ci sono le giuste condizioni. È altresì possibile metterlo nel locali inferiori se è presente la giusta ventilazione.

L’installazione all’esterno

Anche l’installazione all’esterno dello scaldabagno è possibile. Ovviamente, uno scaldabagno Roma a gas deve esser allacciato alla rete di distribuzione del gas metano o gpl nonché alla rete idrica di acqua chiare e all’elettricità che alimenta la scintilla per la combustione.

Se vuoi installarlo all’esterno, il boiler deve avere il kit antigelo per evitare che le tubature di congelino. Se la temperatura scende al di sotto di 5 gradi, il kit aziona delle resistente che impediscono che i tubi congelino. Evita questo tipo di installazioni per un boiler ad accumulo perché la dispersione di calore è troppo alta e farebbe aumentare troppo i consumi. Il boiler esterno deve essere a camera stagna perché la fiamma pilota deve esser ben protetta dal vento.

Installare il boiler dentro casa: cucina o bagno

Lo scaldabagno a gas può esser installato in cucina oppure in bagno. È consigliabile installare il boiler vicino al punto di erogazione dell’acqua calda per ridurre la dispersione del calore dell’acqua. È piuttosto frequente vedere un boiler proprio in bagno vicino al box doccia perché quello è il punto di erogazione più importante da coprire dove l’acqua deve arrivare alla giusta temperatura.

Potrebbero interessarti anche...