La politica imprenditoriale del mobilificio santa lucia stipendi e la voce dell’imprenditore Angelo Piccinin a difesa della retribuzione dei suoi dipendenti!

SantaLuciaQuest’anno 2015 il mobilificio santa lucia festeggia i suoi 50 anni di attività e lo fa con grande successo essendo un’azienda in continua espansione e grazie alla sua importante mission che ha come base la soddisfazione del cliente, l’essere in grado di anticipare le esigenze del mercato e sviluppare una forte apertura e versatilità nell’offerta di prodotti. Mobilificio santa lucia supera la crisi economica e finanziaria del nostro Paese grazie alla sua passione per la qualità dei materiali e il suo percorso di continuo cambiamento con nuovi prodotti, apertura a nuovi mercati nuovi partner e sempre nuove dinamiche economiche e gestionali condivise attivamente da tutte le persone che vi lavorano. Il loro vivere l’impresa come bene sociale impostata sui principi dello sviluppo sostenibile significa portare al territorio non solo nazionale ma anche internazionale un brand che generi benessere con prodotti di arredo che rappresentino uno stile di vita, lo stesso che si vive e si condivide in azienda con dei valori importanti e con il coraggio e le energie di continuare a investire sull’innovazione sia tecnologica che di ricerca.

Questo ha creato non solo fiducia per firmare accordi con ben otto istituti di credito ma anche a salvaguardare gli interessi dei dipendenti e del loro stipendio. Purtroppo in momento di forte crisi economica che sta attraversando il nostro Paese si sa che ogni impresa deve ricorrere agli ammortizzatori sociali e a una flessibilità sulle retribuzioni, per questo il Signor Piccinin conoscendo personalmente ognuno dei suoi 140 dipendenti, sa bene che gli stipendi sono troppo bassi e che di certo non aiutano ad innalzare i consumi in Italia. Per questo ha sollevato la sua voce che però non è stata purtroppo sostenuta da altri imprenditori, a sostegno degli stipendi dei suoi dipendenti e in difesa delle tasse troppo alte verso le aziende italiane che spesso sono costrette a trasferire l’intero ciclo produttivo all’estero per ammortizzare i costi! Il mobilificio santa lucia ha cercato di percorrere altre strade per salvare il suo marchio made in Italy e lasciare il lavoro in Italia garantendo stipendi sicuri e giusti ai propri dipendenti, riuscendoci con grande successo!

Visita il sito web: www.santa-lucia.com

Potrebbero interessarti anche...