Per girare la città meglio il taxi o ncc? Tutti i pro e contro messi a confronto

Pro e contro nel prendere un taxi

Comodità. Il taxi è un mezzo abbastanza comoda once se speso capita di salire su taxi un po’ datai che non hanno alcun tipo di comfort, nemmeno l’aria condizionata.

Costo. Il costo del taxi non è molto alto ma il problema è che non si sa mai quando si spende. Ogni volta che si sale, anche se la destinazione è sempre la stessa, il prezzo può cambiare. Si paga in contanti e direttamente al tassista che dovrebbe emettere anche la ricevuta.

Autista. A bordo del taxi c’è un valido autista che conosce benissimo le strade della città dato che ci passa tutta la giornata. In questo modo, il tassista sa che percorso è meglio fare anche per evitare traffico. il tuto dipende dalla sua onestà: se decide di fare un giro più lungo per far pagare di più la corsa, questo vantaggio si annulla del tutto.

Tempi di percorrenza. Il rispetto degli orari non è garantito coil taxi, tutto dipende se l’autista è onesto o meno. Una volta che si trova un autista valido, meglio farsi dire il nome così chiamano il servizio si può far richiesta dello stesso tassista ma non sempre è possibile.

Pro e contro nel prenotare un ncc

Comodità. Il servizio di ncc Roma è quello che rispetto agli altri è più comoda grazie all’uso di automobili di grandi case che sono tutte full optional.

Costo. Si paga una tariffa fissa per il servizio di noleggio con conducente e non ci sono sorprese ed extra.

Autista. L’autista privato è professionale, cortese e discreto. Inoltre, si tratta di un professionista che conosce bene le strade ed è in grado di selezionare il percorso più breve per arrivare a destinazione.

Tempi di percorrenza. Il rispetto degli orari è uno dei massimi vantaggi nel preferire questo tipo di servizio che non delude mai ma garantisce di arrivare sempre in perfetto orario, come stabilito.

Potrebbero interessarti anche...