Perché le donne scelgono sempre di più gli accompagnatori

Di racconti sulla difficoltà di comunicazione fra uomini e donne è piena  la letteratura, il cinema e la psicologia. Lo psicosessuologo John Gray è arrivato anche a ipotizzare che “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”, spiegare questa lontananza di punti di vista. E visto il successo planetario che ha avuto, tutti i torti non deve avere.

Insomma, le relazioni non sono facili, e chi incappa in dolorose delusioni arriva a pensare di eliminarle del tutto. Ma è veramente la soluzione migliore? Non sembra, visto che l’essere umano è naturalmente portato a essere sociale e a vivere a contatto, anche piuttosto stretto, con i suoi simili.

Allora forse la strada migliore è quella del distacco e del cambio di prospettiva. Così sempre più donne abbandonano, almeno temporaneamente, le aspettative alla Cenerentola per divenire più pragmatiche nel trovare la compagnia desiderata.

Un modo è quello di rivolgersi a un servizio d’alto livello di accompagnatore per signore , che assicura discrezione, eleganza e classe di un uomo che sappia cosa vuol dire regalare attenzione.

In quali occasioni cercare un accompagnatore

Ci sono diversi motivi che spingono una donna a rivolgersi a un accompagnatore. Può essere il desiderio di avere romantici incontri senza un eccessivo coinvolgimento; magari dopo la rottura di una relazione duratura, quando si ha bisogno anche di stare spesso da sole.

Oppure la voglia di reinventarsi, rapportandosi con uno sconosciuto per provare a vivere una esistenza diversa, una parentesi nella propria quotidianità.

Ma ci sono anche una serie di occasioni in cui la presenza di un uomo accanto può avere un risvolto pratico e concreto. Vediamo quali

Una vacanza

Viaggiare da sola per una donna può essere disagevole; purtroppo il rischio di essere importunate è sempre dietro l’angolo. Inoltre, un compagno cortese e disponibile può rendere il viaggio una esperienza ancora più completa. Senza rischi di litigi o battibecchi che, invece, rischierebbero di compromettere la vacanza.

Una cerimonia di famiglia

E’ il momento del matrimonio di una lontana cugina, e già si sa che arriverà il curioso parente di turno con domande indiscrete sulla vita sentimentale. Per evitare il disagio, basta presentarsi con un fidanzato, anche se è solo per quel giorno. Un accompagnatore di classe saprà perfettamente interpretare il ruolo, e non ci sarà bisogno di fornire spiegazioni a nessuno

Un evento mondano

E’ stata organizzata la cena annuale dell’azienda, oppure una giornata all’aperto fra colleghi. Per una donna che ha appena affrontato una dolorosa separazione, può essere una sfida impegnativa. Qualche argomento imbarazzante rischia sempre di saltare fuori, e non è detto si abbia voglia di raccontare la propria vita privata con persone con cui si condividi solo il lavoro.

Una nuova città

Una donna che cambia città per lavoro o per scelta, magari per spezzare i legami col passato, può soffrire di solitudine. Regalarsi qualche ora con un accompagnatore è un modo per ritrovare la fiducia e il piacere della condivisione.

Potrebbero interessarti anche...