Sul mondo delle zanzare c’è davvero moltissimo da sapere; forse nemmeno tu sai queste curiosità sulle temibili zanzare.

In alcune parti del mondo non ci sono zanzare

In Islanda le zanzare non ci sono, questi insetti sono del tutto assenti dalla fauna della sperduta isola più vicina al circolo polare artico che ad altre terre. Alcuni potrebbero pensare che il motivo sia il freddo ma non è esattamente così. Secondo alcuni entomologi, la ragione starebbe nella composizione del terreno e dell’acqua poiché in Norvegia, paese che ah territori a latitudini simili all’Islanda, le zanzare sono presenti e tenute lontane con metodi soliti, tra cui l’installazione e riparazione zanzariere a Milano a finestre e portefinestre.

Servono pure loro!

Moltissime persone dopo esser state prese di mira dalle zanzare e avere prurito ovunque, si sono chieste a che cosa servano. Purtroppo, anche le zanzare hanno il loro scopo nel cerchio della vita. La natura difficilmente fa cose a casa: le zanzare vanno a costituire il cosiddetto plancton aereo cioè un mix di specie che fungono da cibo per altre. Uccelli, lucertole, altri insetti, pipistrelli, ragni, salamandre, rane. Etc. Basano la loro deità proprio sulle zanzare di cui sono ghiotte. Senza zanzare, un sacco di specie animali scomparirebbero.

Le persone hanno reazioni diverse alle punture delle zanzare

Tutte le persone, chi più o chi meno, viene punto prima o poi da una zanzara. Tuttavia, la reazione alla puntura è legata all’istamina, una sostanza che la zanzara inietta nel corpo mentre si nutre di sangue. La reazione all’istamina è diversa da persona a persona.

Sono l’animale più mortale sulla terra

Pare proprio che le zanzare siano l’animale più mortale del mondo perché trasmette malattie quali la malaria, la febbre dengue, l’encefalite, la febbre gialla e così via. Secondo l’organizzazione mondiale della sanità, le zanzare sono responsabili del decesso di un bimbo in africa all’incirca ogni 45 secondi. Per fortuna, non tutte le zanzare sono pericolose. Tanto per iniziare, sono solo le femmine e pungere mentre i maschi no. Differenti sono anche le specie attive in giro per il mondo e, per fortuna, nel nostro paese, per ora, non c’è pericolo.

Di Grey