Purtroppo, tante persone non sanno distinguere le punture di zanzare da quelle delle cimici dei letti. È importante invece sapere quali sono le principali differenze tra le due specie di insetti infestanti per attuare efficaci misure di allontanamento come può essere l’installazione di zanzariere. Per info e / o prenotazioni, vai su www.zanzariere.roma.it

Zanzare: come sono fatte le loro punture

Al giorno d’oggi, le zanzare non pungono solo verso sera e di notte ma anche durante il giorno a causa dell’arrivo delle temibili zanzare tigre. Questi piccoli insetti volanti ematofagi si riconoscono per via delle striature bianche sul corpo e sulle zampe di colore nero, al contrario di altre specie autoctone che invece sono di colore marroncino.

Detto ciò, le zanzare producono una puntura per volta che prude e si arrossa leggermente. Nei soggetti più sensibili, il prurito può durare un giorno o due al massimo. Una volta che hanno punto, le zanzare si spostano e pungono in un’altra zona del corpo. Ci si ritrova quindi con un paio di punture in parti del copro distanti tra di loro.

Naturalmente, le zanzare preferiscono luoghi umidi dove è presente una fonte di acqua stagnante che è essenziale per completare il loro ciclo di vita.

Cimici dei letti: come riconoscere le loro punture

Invece le cimici dei letti pungono solo ed esclusivamente di notte. Trovandosi nella zona del letto, da qui il loro particolare nome, entrano in azione quando si va a dormire. Amano stare lungo le cuciture di materassi e cuscini ma anche nelle crepe dei muri o nella struttura del letto e nel comodino, soprattutto se di legno.

Le loro punture sono riconoscibili dal fatto che sono tante e si concentrano in una zona sola del corpo. Appare subito un esteso rossore e prurito che dura giorni e giorni. Spesso è necessario adottare soluzioni per lenire il bruciore come lozioni e creme, comprese quelle al cortisone.

Le cimici, come le zanzare, non sopportano il freddo perciò meglio sistemare materasso e cuscini all’aria aperta. Anche la terra di diatomee, un insetticida di origine naturale, si è dimostrato molto valido nella lotta contro le cimici dei letti.

Di Grey